“Chiedo una commissione d’inchiesta per chi confonde gli account di twitter: neve trust a stranger”. Proseguono i tweet satirici sull’account fake di Gianni Alemanno, creato ad hoc per l’emergenza meteo e a cui migliaia di cittadini hanno creduto. Nelle decine di messaggi pubblicati sulla piattaforma a partire da ieri pomeriggio, anche alcuni suggerimenti in dialetto romanesco su come affrontare il maltempo: “Comunicazione di servizio: @er_paletta dirotti presso vialetto di @ritadallachiesa urgentemente per spalo via F. Frizzi 58”, “@GiorgiaBuccino si, l’olio di ricino lo abbiamo già grazie per la collaborazione”. E il primo tweet di ieri pomeriggio invitava i cittadini a lasciare la Capitale, sullo stile dell’ammutinamento di Francesco Schettino: “Emergenza neve: abbandonate la città. Io sono già a Milano” e ancora “GOOOOD MOORNING ROOMA! Superata l’emergenza, possiamo ripartire come al solito! Mercoledì. O giovedì pomeriggio, forse. Saluti da Cortina!”.

Mentre in Rete montava il caso, questa notte è arrivata la smentita ufficiale su Facebook: “Vi segnaliamo una gravissima sottrazione di identità verificatasi sul Social Network Twitter, ed avvenuta tramite una combinazione per niente casuale delle lettere del cognome del sindaco Gianni Alemanno“. Lo staff spiega tecnicamente come sia avvenuta la creazione dell’account fake, molto simile all’originale: “Il vero nome utente Twitter di Gianni Alemanno è @alemannotw, quello usato dal falso Gianni Alemanno per inviare falsi tweet è @aiemannotw, se lo si riscrive utilizzando i caratteri alti della tastiera visivamente appare @AiemannoTW. Abbiamo già segnalato e denunciato tale ‘abuso’ alle autorità competenti”.

Ma il fake è diventato un tormentone in Rete e su Twitter gli utenti continuano a discutere anche con gli hashtag #romaneve e #neveroma, lanciato per errore dal sindaco: “Qualcuno spieghi ad Alemanno che twitta da stasera che l’hashtag è #nevearoma e non #neveroma”, nota Emilio. E altri utenti proseguono la satira sui loro profili: “#nevearoma, come predetto da #Alemanno: ‘Al mio via, scatenate l’inverno!'”, scrive Roberto e nomfup accenna all’indignazione contro il finto alter egoAiemanno“. Il primo cittadino, poi, sbotta sul suo account twitter: “Satira, in un momento cosi delicato e d’emergenza? ci vorrebbe collaborazione!” e annuncia pubblicamente di ricorrere a vie legali: “Dopo i finti fans ora il finto Alemanno CRETINI – partita denuncia”. E tra attacchi, minacce e fake, la bufera prosegue online oltre che per le strade della Capitale.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

RIVOLUZIONE YOUTUBER

di Andrea Amato e Matteo Maffucci 14€ Acquista
Articolo Precedente

Roma nel caos, Alemanno se la prende con la Protezione Civile e chiede aiuto ai cittadini

next
Articolo Successivo

Roma, l’Ama assume altri manager nonostante le direttive contrarie del Comune capitolino

next