“Non abbiamo mai cercato gli scontri con l’Anm e, anzi, personalmente ho sempre cercato di sopirli”. Lo ha detto il ministro della Giustizia Angelino Alfano, riferendosi alle polemiche di questi giorni tra Silvio Berlusconi e magistratura sul caso Ruby. Alfano aggiunge però una punta polemica alle sue dichiarazioni, quando fa riferimento all’appello lanciato ieri dal presidente dell’Anm Luca Palamara: “Viene da dire da quale pulpito viene la predica, perche’ spesso l’Anm si è qualificata per avere alzato i toni”.

“C’è un contrasto tra la politica e la magistratura, riteniamo che la politica debba rappresentare il presidio della democrazia, dove per democrazia intendiamo il rispetto della sovranità popolare”, ha aggiunto il ministro.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

GIUSTIZIALISTI

di Piercamillo Davigo e Sebastiano Ardita 12€ Acquista
Articolo Precedente

La procura di Milano: “Andiamo avanti, legge uguale per tutti”

next
Articolo Successivo

Dieci giustificazioni inoppugnabili

next