“Non abbiamo mai cercato gli scontri con l’Anm e, anzi, personalmente ho sempre cercato di sopirli”. Lo ha detto il ministro della Giustizia Angelino Alfano, riferendosi alle polemiche di questi giorni tra Silvio Berlusconi e magistratura sul caso Ruby. Alfano aggiunge però una punta polemica alle sue dichiarazioni, quando fa riferimento all’appello lanciato ieri dal presidente dell’Anm Luca Palamara: “Viene da dire da quale pulpito viene la predica, perche’ spesso l’Anm si è qualificata per avere alzato i toni”.

“C’è un contrasto tra la politica e la magistratura, riteniamo che la politica debba rappresentare il presidio della democrazia, dove per democrazia intendiamo il rispetto della sovranità popolare”, ha aggiunto il ministro.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

La procura di Milano: “Andiamo avanti, legge uguale per tutti”

prev
Articolo Successivo

Dieci giustificazioni inoppugnabili

next