Trovata morta in un appartamento a Londra. Benedetta Podestà, genovese, 19 anni da compiere a giugno, era nella capitale inglese  da qualche mese per imparare meglio la lingua. La ragazza, di cui la mamma non aveva notizie dal 25 aprile, pare non si fosse sentita bene e per questo non era andata nel pub dove lavorava come cameriera. Una morte misteriosa su cui la polizia inglese sta cercando di fare chiarezza. La mamma l’aveva cercata a lungo ed è stata lei a dare l’allarme. Al momento l’ipotesi più accreditata è quella di un malore. Sarà l’autopsia a stabilire le cause del decesso.

Chi la conosceva la descrive come una ragazza vivace, solare, curiosa. Amava viaggiare come raccontano le foto del suo profilo social: Londra dove era già stata nel 2012 per una vacanza studio e che le aveva rapito il cuore, e poi la crociera nel Mediterraneo, la Grecia. Sulla sua pagina arrivano i primi commenti di chi la conosceva. “Non ci credo… assurdo.. riposa in pace”, “Che notizia di m… povera Benedetta”. Il pubblico ministero di Genova Federico Manotti ha aperto un fascicolo per atti relativi in cui è inserita al momento solo la comunicazione dell’ambasciata italiana del decesso e l’avviso ai carabinieri di avvisare la madre. Se dalle indagini inglesi dovesse emergere qualche dubbio sarà la procura di Roma a occuparsi della vicenda.