Al centro della puntata di Announo, un reportage-inchiesta realizzato da Giulia Innocenzi, che con dei veri e propri blitz notturni ha fatto irruzione con un gruppo di animalisti dentro diversi allevamenti di suini in Pianura Padana. Si sono così scoperte le pessime condizioni igieniche e lo stato in cui i maiali, che poi finiscono sulle nostre tavole, vengono allevati prima di finire al macello. Interpellati sulla vicenda: Oscar Farinetti, l’oncologo Umberto Veronesi, lo scrittore Mauro Corona Sergio Capaldo, veterinario e fondatore del consorzio “La Granda” (presidio Slow Food). Quest’anno, tra le novità, anche la coppia inedita Alba Parietti e Antonio Di Pietro, disturbatori fissi dei ventuno ragazzi presenti in trasmissione.

RIGUARDA LA PUNTATA INTEGRALE

Le vignette di Vauro: dall’arresto di Touil al governo Renzi
Sulle note di “Emozioni” cantata da Mina, inizia la prima puntata della nuova stagione di Announo, inaugurata da Vauro e Santoro. Si inizia con le vignette dell’artista toscano, che commenta i fatti della settimana: dall’arresto di Abdelmajid Touil, il 22enne marocchino sospettato di essere coinvolto nell’attentato al Museo del Bardo di Tunisi, alle vicende politiche del Paese e al tema affrontato nella prima puntata della trasmissione (GUARDA IL VIDEO)

Gli allevamenti suini in Pianura Padana
Giulia Innocenzi ha fatto irruzione, assieme a un gruppo di animalisti, dentro alcuni allevamenti di suini in Pianura Padana, per mostrare le pessime condizioni igieniche e lo stato in cui i maiali, che poi finiscono sulle nostre tavole, vengono allevati prima di finire al macello. La copertina di “No carne?”, la prima puntata della nuova edizione di Announo (GUARDA IL VIDEO)

Il blitz degli animalisti in un allevamento di maiali in provincia di Modena
Nel buio della pianura Padana, dentro a immensi capannoni, si cela un orrore di fronte al quale molti di noi hanno deciso di chiudere gli occhi: quello degli allevamenti intensivi fuori legge, dove i maiali nascono, vengono messi all’ingrasso e muoiono in condizioni spietate, dentro a gabbie minuscole e sovraffollate. Giulia Innocenzi ha deciso di entrare dentro a questa realtà per raccontarla con una serie di blitz notturni insieme ad attivisti contro il maltrattamento degli animali. Il risultato è questa inchiesta ricca di immagini forti, che mostra come i maiali crescano tra malattie, sporcizia, insetti e topi, costretti a stare in piedi per il poco spazio e spesso a mangiare nelle proprie feci. Ecco come funziona l’industria alla base di tante eccellenze alimentari del made in Italy (GUARDA IL VIDEO)

Farinetti su inchiesta allevamenti: “Questi sono delinquenti”
Siamo classificati come i migliori allevatori al mondo. Questi sono delinquenti, sono fuori norma totalmente”. Sono le parole di Oscar Farinetti, che esprime l’apprezzamento per l’inchiesta e invita la Innocenzi a denunciare a chi di dovere i fatti. E aggiunge: “Se lei intervista Vallanzasca, non può pensare che tutti gli italiani siano Vallanzasca” (GUARDA IL VIDEO)

Veronesi: “Sono vegetariano perché la carne può essere bomba a orologeria per il nostro pianeta”
“Ho scelto di essere vegeteriano perché la carne che mangiamo può diventare una bomba a orologeria per il nostro pianeta”. Lo afferma Umberto Veronesi, che menziona Albert Einstein, e commenta l’inchiesta negli allevamenti intensivi dei maiali in Pianura Padana: “Questi non sono animali, ma macchine di trasformazione. Gli allevamenti intensivi sono lager? Non mi sorprende, fa parte del gioco a massacro” (GUARDA IL VIDEO)

Guglielmo: professione allevatore
Guglielmo Golinelli è un allevatore di suini e appassionato di caccia alle anatre. In questa clip il 28enne di Mirandola si racconta attraverso il suo lavoro nell’azienda di famiglia, in attività da cinque generazioni (GUARDA IL VIDEO)

Guglielmo a Veronesi: “Un moderato uso della carne permette una crescita adeguata”
“Gli animali devono essere rispettati e trattati bene. Ma l’allevamento è ciò che mi fa campare”. Sono le parole di Guglielmo, che fa l’allevatore nell’azienda di famiglia a Mirandola. E aggiunge: “Nessuno sostiene che un forte consumo di carne possa fare bene. Ma un moderato uso permette una crescita adeguata. Senza gli allevatori e la carne, qualcuno non sarebbe neanche qui stasera”. Veronesi replica che il problema è prettamente ambientale e sottolinea: “La carne non fa bene in generale. Mangiarne non è una catastrofe, ma gli studi dimostrano che i carnivori sono più ammalati dei vegetariani. E vivono 8 anni in meno in media” (GUARDA IL VIDEO)

Di Pietro: “Allevo il maiale, lo uccido a dicembre per fare il capocollo”
“Il maiale lo allevo e a dicembre lo uccido per farci il capocollo”. Sono le parole di Antonio Di Pietro, che aggiunge: “Possiamo diventare tutti vegetariani, ma se ci mettono il veleno per far crescere la verdura più in fretta siamo punto e a capo” (GUARDA IL VIDEO)

Veronesi: “Expo? Per ora non c’è grande dibattito su come combattere fame nel mondo”
“All’Expo per adesso non si è visto un grande dibattito su come organizzare un sistema per combattere la fame nel mondo”. Lo afferma Umberto Veronesi, che aggiunge: “La carta di Milano firmata per l’Expo non so come si possa rapportare a questo tema” (GUARDA IL VIDEO)

Parietti: “Gli animali sono diversi dagli uomini, sono molto meglio”
Alba Parietti si complimenta con Veronesi, ammette di non essere vegetariana e si rivolge a Guglielmo: “Gli animali sono diversi dagli uomini, è vero: sono molto meglio” (GUARDA IL VIDEO)

Un mare di melma: in volo con il drone sulla Pianura Padana
Negli allevamenti intensivi della Pianura Padana ci sono migliaia di maiali destinati alla macellazione, ma che fine fanno le urine e le feci che producono in quantità immense? Vengono raccolte nelle vasche dei liquami e utilizzate come concime nei campi limitrofi. Un sistema perfetto, se non fosse che spesso gli allevatori fanno i furbetti e aggirano le regole, inquinando i terreni e le falde acquifere, facendo esondare le immense vasche di raccolta fin dentro le abitazioni limitrofe. “Per impianti intensivi bisognerebbe adottare o dei sistemi di depurazione o degli impianti a biogas con abbattimento dei nitrati” spiega Tania Tellini, sindaco di Cadelbosco di Sopra, in provincia di Reggio Emilia. La maggior parte delle volte, però, ciò non avviene: “Oggi un allevamento che inquina non può essere chiuso da nessuno. Lo scarico in acque superficiali dei liquami è reato ma alla fine si commuta in una sanzione amministrativa” (GUARDA IL VIDEO)

Farinetti: “Siamo nati in un mondo dove ci mangiamo gli un con gli altri”
“Siamo nati in un mondo dove ci mangiamo gli un con gli altri. Il tema è il rispetto”. Lo afferma Oscar Farinetti, che aggiunge: “Siamo 7 miliardi, ma produciamo cibo per 12 miliardi. C’è troppo spreco. Bisogna mettere in discussione anche le gestioni degli allevamenti. Ma l’uso indiscriminato di concimi chimici è superiore per i prodotti vegetali” (GUARDA IL VIDEO)

Federica: “Su Expo è normale che Farinetti non abbia dubbi”
“Su Expo è normale che Farinetti non abbia dubbi”. Lo afferma Federica, che ricorda l’assegnazione senza appalto in Expo per Eataly di Farinetti (GUARDA IL VIDEO)

Capaldo vs animalista Andrea: “Vivi in campagna per capire”
Capaldo di Presìdio Slow Food suggerisce ad Andrea, responsabile per la Lombardia del Movimento Etico Tutela Animali e Ambiente, di vivere la campagna realmente per capire. Andrea ribatte: “Uccidiamo un animale per cosa? Per mangiare il suo corpo? Ne possiamo fare a meno” (GUARDA IL VIDEO)

Guglielmo: “I controlli ci sono negli allevamenti, sono severi e regolari”
“I controlli ci sono negli allevamenti, sono severi e regolari”. Lo afferma Guglielmo, che spiega le differenze tra America e Italia, nell’ambito degli allevamenti (GUARDA IL VIDEO)

Di Pietro vs Parietti: “Va bene che sei magra, ma qualcosa mangerai, cazzo”
“Apprezzo il giornalismo investigativo, ma spetta all’autorità giudiziaria trovare i ladri”. Sono le parole di Antonio Di Pietro, che ha un battibecco con Alba Parietti: “Che cosa mangi, se non mangi carne e non mangi cereali? Va bene che sei magra, ma qualcosa mangerai, cazzo” (GUARDA IL VIDEO)

Farinetti vs Di Pietro “Eataly compra solo carni certificate”
“Eataly compra solo carni certificate”. Lo dichiara Farinetti, che aggiunge: “A Eataly non compriamo da allevamenti intensivi. Ma da consorzi”. Di Pietro osserva: “Molte volte i controllori non fanno il loro dovere” (GUARDA IL VIDEO)

Guglielmo vs Parietti: “Io allevatore non ho tempo per farmi i cazzi degli altri”
Scontro vivace tra Guglielmo e Alba Parietti sul sistema degli allevatori e i controlli nelle aziende. E dichiara: “Entro in allevamento alle sei di mattina ed esco la sera, non ho tempo per farmi i cazzi degli altri”. La Parietti ribatte: “Allora come fai a sapere che negli altri allevamenti è tutto sotto controllo? Quando fanno controlli nei ristoranti, non avvisano preventivamente” (GUARDA IL VIDEO)

Farinetti: “Il nostro sistema di controlli sanitari è il migliore del mondo”
“Il nostro sistema di controlli sanitari è il migliore del mondo”. Sono le parole di Farinetti, che ribadisce: “I cibi italiani sono considerati nel mondo i più sani in assoluto” (GUARDA IL VIDEO)

Dentro la carne: l’inchiesta choc sugli allevamenti intensivi di suini
Nel buio della pianura Padana, dentro a immensi capannoni, si cela un orrore di fronte al quale molti di noi hanno deciso di chiudere gli occhi: quello degli allevamenti intensivi fuori legge, dove i maiali nascono, vengono messi all’ingrasso e muoiono in condizioni spietate, dentro a gabbie minuscole e sovraffollate. Giulia Innocenzi ha deciso di entrare dentro a questa realtà per raccontarla con una serie di blitz notturni insieme ad attivisti contro il maltrattamento degli animali. Il risultato è questa inchiesta ricca di immagini forti, che mostra come i maiali crescano tra malattie, sporcizia, insetti e topi, costretti a stare in piedi per il poco spazio e spesso a mangiare nelle proprie feci. Ecco come funziona l’industria alla base di tante eccellenze alimentari del made in Italy (GUARDA IL VIDEO)

Corona: “Inorridisco davanti a queste immagini”
“Inorridisco davanti a queste immagini. Alla base c’è il concetto di furbismo imperante nel nostro Paese”. Lo afferma Mauro Corona, che aggiunge: “E’ necessario insegnare l’alimentazione sin dalla scuola. Anche se con Expo entrano soldi in Italia, non vedo un progetto. Vorrei vedere un programma dove si insegna l’educazione alimentare” (GUARDA IL VIDEO)

Farinetti: “Mangio meno carne”
Farinetti ammette di mangiare meno carne e concorda con le parole di Mauro Corona (GUARDA IL VIDEO)

Parietti: “Se fossimo noi a uccidere per mangiare, forse ci penseremmo due volte”
Alba Parietti commenta il reportage di Giulia Innocenzi: “Questo è uno scandalo che deve esplodere. Se fossimo noi a uccidere per mangiare, forse ci penseremmo due volte” (GUARDA IL VIDEO)

Ministro Martina su reportage allevamenti intensivi: “Non banalizziamo”
Giulia Innocenzi mostra al ministro per le politiche agricole Maurizio Martina le immagini scattate durante il blitz negli allevamenti intensivi della Pianura Padana: suini costretti a vivere in spazi angusti, tra scarafaggi e topi, senza il rispetto di alcuna norma igienica. “Attenzione, non si può banalizzare” – è il commento del ministro – “ci saranno casi come questi che devono essere denunciati ma tantissimi allevatori in Italia stanno investendo da tempo sul benessere animale. Se vogliamo aiutare quelli onesti, quelli che fan fatica, bisogna raccontare il loro sforzo”. Il dicastero dell’agricoltura, in accordo con altri Paesi, ha chiesto all’Europa di modificare la direttiva sull’impatto ambientale dei liquami prodotti dagli animali: “Quella esistente è fuori dal mondo” – dice Martina -“anche se la densità più elevata di allevamenti suini si ha in Olanda e in Germania, non in Italia” (GUARDA IL VIDEO)

Ministro Lorenzin: “Il progetto di riforma del sistema veterinario è bloccato al Senato dal 2013”
Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin interviene in studio dopo l’inchiesta di Giulia Innocenzi sugli allevamenti intensivi di suini: “Abbiamo mandato i Nas a fare un’indagine a tappeto sulle zone coinvolte dalla vostra inchiesta. quanto ci risulta quelli degli allevamenti mal gestiti sono solo casi isolati. È chiaro che ci sono falle nel sistema veterinario locale, il personale è troppo poco. D’altronde il progetto di riforma del sistema veterinario è bloccato al Senato dal 2013. Abbiamo nel sistema alimentare italiano un orgoglio mondiale, difendiamolo con i controlli necessari. Chi non rispetta le regole è un bandito e dev’essere punito” (GUARDA IL VIDEO)

Di Pietro: “Ma vi rendete conto che sono d’accordo con il ministro Lorenzin?”
Di Pietro si dichiara concorde con le parole del ministro Lorenzin e invita a non criminalizzare la situazione. E aggiunge: “A me già dà fastidio che debba arrivare l’investigazione giornalistica per scoprire i fatti, ma bene fa l’Italia a stare molto attenta. Se andate in Germania e in altri Paesi, fa davvero schifo la situazione. Sforziamoci di più, ma non buttiamo il maialino, o meglio il bambino, con l’acqua sporca” (GUARDA IL VIDEO)

Capaldo: “Bisognerebbe tornare al metodo vacca-vitello”
“Con il sistema vacca-vitello l’animale nasce, cresce e viene macellato nella stessa azienda. Bisognerebbe tornare a questo metodo”. Lo afferma Capaldo (GUARDA IL VIDEO)

Un Mcdonald’s indigesto: il blitz degli animalisti e vegani
Giulia Innocenzi segue l’incursione di un gruppo di attivisti all’interno di un ristorante McDonald’s per sensibilizzare i clienti della catena di fast food a non mangiare la carne: ”Che colpa hanno gli animali per finire negli hamburger? Hai mai visto un allevamento intensivo? Animali che vivrebbero fino a vent’anni stanno in celle e dopo qualche mese vengono sgozzati. Stai mangiando un cadavere”, ammonisce una donna vegana. Un giovane cliente risponde: “Non lo sto uccidendo io, ho pagato e mangio” (GUARDA IL VIDEO)

Mauro Corona si infuria: “Avete parlato di maiali, sto facendo la figura del pollo. Non mi fate parlare”
Mauro Corona, in collegamento satellitare, si infuria: “Avete parlato di maiali, sto facendo la figura del pollo. Non riesco a parlare, non venitemi più a scocciare. Sono da ore qui in posa. Mi sono rotto i coglioni, non mi fate parlare”. Di Pietro replica: “Lascia stare, Giulia, non c’ha un cazzo da dire” (GUARDA IL VIDEO)

Parietti: “Non è che se non parla Corona, non si dicono cose interessanti”
Alba Parietti interviene sulla polemica di Mauro Corona: “Non è che se non parla lui, non si dicono cose interessanti” (GUARDA IL VIDEO)

I maiali felici: la buona carne e l’allevamento amato da Michelle Obama
Alice Martinelli è a Norcia nell’allevamento di Giuseppe Fausti, premiato a livello mondiale e incensato persino da Michelle Obama, per raccontare l’altra faccia dell’industria della carne, quella che fa della sostenibilità un valore irrinunciabile: qui i maiali nascono, mangiano e pascolano all’aria aperta, seguendo i ritmi evolutivi naturali della loro specie. E afferma:“Questi maiali non sono come quelli dell’industria, fanno al massimo 6 piccoli a capo e partoriscono una volta l’anno. Ci vogliono circa 2 anni e mezzo per avere un maiale, contro i 6 mesi dell’industria” (GUARDA IL VIDEO)

Il macello e l’uccisione dei maiali
Le immagini terribili del macello e del processo che porta all’uccisione dei maiali, spiegati da Giulia Innocenzi (GUARDA IL VIDEO)

Parietti: “Vegani? Quando li ho a cena li vorrei ammazzare”
“Quando ho un vegano a cena, lo vorrei ammazzare. I vegani sono l’ossessione di chi organizza le cene”. Sono le parole di Alba Parietti che aggiunge: “Non rompete le palle. Serve moderazione e logica” (GUARDA IL VIDEO)

Farinetti: “La grande rivoluzione da fare è l’educazione alimentare”
“La grande rivoluzione da fare è l’educazione alimentare, educazione civica ed educazione a tutte le religioni del mondo. E’ vitale”. Lo afferma Farinetti, che aggiunge: “I nostri corsi prevedono proprio questo: rispetto per la terra che è madre. E il rispetto va insegnato anche per la pesca” (GUARDA IL VIDEO)

Di Pietro: “Smettiamola di pensare che possiamo fare a meno degli animali”
“Dobbiamo smettere di pensare che si possa fare a meno degli animali”. Lo afferma Antonio Di Pietro, che aggiunge: “Anche io vorrei mangiare meno carne. È naturale che chi alleva polli alla fine del ciclo mangia il pollo” (GUARDA IL VIDEO)

Capaldo: “La sostenibilità è data dal modo di fare agricoltura”
“La sostenibilità è data dal modo di fare agricoltura, bisogna farla in maniera sostenibile e differente”. Sono le parole di Capaldo, che precisa: “Serve praticare e vedere i campi da vicino e proiettare i giovani a capire cos’è la vita, il territorio e la terra” (GUARDA IL VIDEO)

Trincia in Cina per raccontare la droga videoludica
È una droga, ma non si sniffa o si fuma: si guarda. Pablo Trincia è partito dalle periferie d’Italia per arrivare in Cina, dove esistono veri e propri campi di rieducazione per chi è dipendente da videogame, rete, social network. Un’inchiesta fra il mondo reale e quello virtuale, con una domanda in testa: quali sono i pericoli? Ecco una prima anticipazione dedicata a League of Legends, il videogioco online diventato una vera e propria mania a livello planetario (GUARDA IL VIDEO)