E’ stata approvata una legge sui reati ambientali! Contrariamente a quanto pensano i detrattori, la legge è stata scritta bene, con virgole, punti e punti e virgola. Un po’ dettava il Pd, un po’ scriveva il M5S, una sudata.

Ma alla fine l’hanno scritta, avverbi compresi. E l’hanno votata. Assieme.

Non siate tristi, cittadini di Taranto, perché i casi sono due:
1) o a Taranto vengono commessi reati ambientali;
2) oppure siete a norma.

Se vedete fumo in eccesso chiedete all’Ilva: hai le autorizzazioni a posto?
Se rispondono di sì, fatevi mostrare le autorizzazioni: se sono a norma allora siete al sicuro.
Se rispondono di no, potete rivolgervi al Movimento cinque stelle o al Pd o a Legambiente.
Loro hanno ora la Legge.
La grande industria non potrà più fare i suoi comodi.

La senatrice Paola Nugnes, annunciando il voto favorevole del M5S, ha dedicato questa legge “alle vittime dell’Ilva”.

Ora non si scappa. C’è la galera.

L’onorevole pentastellato Luigi di Maio ha gridato: “Finalmente gli stupratori che devastano la nostra terra, che uccidono decine di generazioni interrando rifiuti tossici, pagheranno con anche 20 anni di galera. E dovranno anche bonificare”.
Contattatelo, avrete finalmente le bonifiche anche a Taranto. Le pecore potranno tornare a pascolare. Bussate alla porta dei meet-up di Beppe Grillo e vi sarà aperto. Se bussando non trovate nessuno, fate una capatina al Nuovo Centrodestra, anche loro sono impegnati a reprimere gli ecoreati. Ormai la Missione Bontà ha contagiato tutti i partiti.

Ma c’è di più. Ermete Realacci, del Pd, ha detto che questa legge “cambierà il corso dei processi”.

Gli imputati del Pd e di Sel per “Ambiente Svenduto” sono avvisati.

“È una svolta storica”, hanno dichiarato tutti, sia il Pd, sia il M5S.

Verranno effettuate quelle intercettazioni che prima non si potevano fare. Nichi Vendola, quando ha sentito così, avrà pensato: “E perché proprio a me?”
Rimarrete stupefatti di questa legge.
A Taranto potrete attendere un futuro di giustizia, mica il M5s vi può ingannare.
Aspettate fiduciosi.
Aspettate Godot.