Era iniziato così il Mondiale dell’Italia con il coro che ci aveva accompagnato alla vittoria nel 2006 e che sembrava potesse essere ripreso grazie alla vittoria dell’Italia contro l’Inghilterra.

È finita così:

Il profilo ufficiale della nazionale italiana rispecchia in pieno l’avventura dell’Italia in Brasile durata solo dieci giorni.  Dall’entusiasmo iniziale della prima partita (nonostante si giocasse di notte, i tweet sulla partita furono 7,2 milioni) fino alla disfatta con l’Uruguay (solo 3,4 milioni di tweet), passando per la sconfitta con il Costa Rica (ancora peggio: 3,2 milioni di tweet). Una delusione grande che si avverte anche su Twitter tanto che già ieri sera Spalletti era in ‘topic trend’ indicato come possibile sostituto del dimissionario Prandelli, diventato a fine partita “mister Brandelli”.

Su Twitter regna il pessimismo sin dall’inizio: “una partita lenta”, “si prendono solo a botte”, mentre qualcun altro lamenta il fatto che per la tensione era più sudato dei giocatori in campo, nonostante il caldo umido del Brasile. Alla fine del primo tempo esce Balotelli, tutti sembrano essere contenti, arriva l’incredibile espulsione di Marchisio e fanno notare che c’è sempre un Moreno sulla strada della Nazionale. Ma il clou arriva con il morso di Suarez a Chiellini. I telecronisti Rai parlano di testata dell’attaccante uruguaiano e non danno un’occhiata agli hashtag dove #morso arriva a superare in serata il più classico #ItaliaUruguay.

Il web non perdona il gesto di Suarez. Viene mostrata all’attaccante uruguaiano la differenza tra cibo e carne di essere umano, la pubblicità della Fiesta diventa un meme (“A pranzo un panino e non ci vedo più dalla fame”) e infine il paragone è facile con Hannibal: i fotomontaggi con la maschera alla bocca di Suarez sono tantissimi.

Sfoglia la gallery:

A fine partita si dimettono Prandelli e Abete. “Lasciano tutti”, titola il corrieredellosport.it e qualcuno arriva ad annunciare anche le dimissioni di Napolitano e Renzi. Parte il toto-nomi: Conte, Allegri e il popolo dei 140 caratteri lancia a sorpresa anche Malesani (stupiscono anche le sole 581 menzioni che ha ricevuto da ieri sera), ma il vero vincitore su Twitter a diventare nuovo commissario tecnico è Spalletti con 2.719 menzioni (ancora in topic trend). Qualche voce che vorrebbe tornare a 20 anni fa gridando ARRIGO (riferendosi a Sacchi) e non si sa dove è il confine tra scherzo e verità.

Forse la ragione per cui l’Italia è stata eliminata è un’altra. Twittano: “La verità è che Ilaria D’Amico ha prenotato le vacanze per fine giugno.”

Twitter: @carlovalentino2