Del Lambretto a Monza non c’è praticamente più traccia. Il drone immortala un angolo del centro cittadino tra il ponte di San Gerardino e il ponte dei Leoni. Nella derivazione del fiume Lambro resta solo qualche effimero ristagno d’acqua, ma il corso d’acqua complessivamente è a secco.

Non rimane che aspettare le precipitazioni. Secondo alcuni modelli meteo, la tendenza vede precipitazioni abbondanti sulla Lombardia sul finire della prossima settimana, ma è ancora presto per pensare possano essere risolutive.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Granchio blu invade i mari italiani sempre più tropicali: il pregiato crostaceo costa 150 euro al chilo ma è pericoloso per l’ecosistema

next
Articolo Successivo

Davanti alle alleanze elettorali noi procediamo. Con due proposte semplici e sensate

next