Tutti (o quasi) al fianco di Camilla. Stando a quanto riportato dai tabloid britannici, infatti, la famiglia reale inglese avrebbe accolto favorevolmente la dichiarazione della regina Elisabetta che ha espresso il desiderio che la duchessa di Cornovaglia diventi Regina consorte, quando Carlo salirà sul trono. Anche il principe William (che pare in passato avesse avuto qualche discussione con la seconda moglie del padre) sarebbe d’accordo. Il fratello Harry, invece, continua a rimanere in silenzio. In occasione della settimana nazionale del test dell’HIV, il duca di Sussex si è limitato a dire che continuerà a fare quanto iniziato dalla compianta madre. Lo ha promesso in una video-call dalla sua villa di Los Angeles con la star del rugby Gareth Thomas, che vive con l’HIV. Nessun riferimento dunque alle dinamiche interne del palazzo reale, ma solo all’impegno di Lady D.

Un lavoro che Diana aveva iniziato alla fine degli anni ’80 quando era credenza comune che per contagiarsi bastasse un contatto casuale. La principessa si sedette accanto al letto di un malato di Aids e gli tenne la mano. Quelle immagini fecero il giro del mondo e aiutarono a cambiare la percezione di molti sulla malattia. Prima di oggi, Harry era già sceso in campo per questa causa, tanto che nel 2016 si sottopose al test insieme alla popstar Rihanna, in visita a un centro specializzato nella cura della malattia a Bridgetown. Un’immagine che aveva contribuito ad aumentare del 500% il numero di richieste di test sul sito dell’organizzazione Terrence Higgins Trust.

Intanto Harry deve affrontare un altro problema (di tutt’altra natura). Si tratta della villa da 11 milioni di sterline dove vive in California con la moglie Meghan Markle e i figli Archie e Lilibet Diana. Stando a quanto riportato dal Daily Mail, la famiglia sarebbe disgustata dall’odore nauseabondo con cui sono costretti a convivere. La causa? L’Andrée Clark Bird Refuge, una palude di acqua salata di 42 acri. Un residente locale ha detto al Mirror: “Puzza di frattaglie che sono marcite al sole. Mi fa contorcere lo stomaco. Ho visto un sacco di proprietari di case chiudere le finestre quando arriva il vento”. I funzionari locali affermano che la puzza potrebbe durare fino all’autunno, quando sono in programma miglioramenti. Cameron Benson, responsabile dell’acqua pulita per la città di Santa Barbara, ha dichiarato: “L’acqua può diventare stagnante lì. I problemi di odore sono sporadici e talvolta peggiorano in alcune condizioni”. Forse anche per questo Harry e Meghan stanno pensando di vendere la villa e trasferirsi altrove?

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

San Valentino 2022, 8 idee regalo da 3 a 1000 euro: dal classico mazzo di fiori (ma in versione sushi) alla tenda da auto per una fuga d’amore

next
Articolo Successivo

Ashley Graham, la prima bellissima foto con i suoi gemelli

next