I vaccini a mRna sono il farmaco più sicuro che sia mai stato prodotto al mondo. Sono stati somministrati a miliardi di persone. Sono più sicuri di qualsiasi prodotto farmaceutico che noi prendiamo tranquillamente, dall’aspirina agli antibiotici fino ai farmaci per la pressione. Insomma, nulla è più sicuro dei vaccini a mRna. Più che dire questo, come si potrebbe convincere i no vax?”. Lo afferma a “In Onda” (La7) Giuseppe Remuzzi, direttore dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri IRCCS.

Remuzzi spiega che è impossibile persuadere i no vax duri e puri e li paragona a una sorta di setta religiosa: “Potete mostrar loro qualsiasi grafico e loro ti risponderanno che non è vero. Questi non si convincono, anche perché utilizzano i social in modo tale che, se qualcuno si tira indietro, questo non è più credibile con gli amici. Dire che questi vaccini sono il farmaco più sicuro che esista a loro non basta. Io penso che davvero – conclude – dobbiamo concentrarci sulle persone indecise, che sono circa 2 milioni. Non ho idea di quanti siano i no vax duri e puri, ma credo che siano qualche decina di migliaia, non possono essere di più. Noi invece dobbiamo convincere le persone che hanno paura del vaccino o che sono lontane o che non hanno dimestichezza coi mezzi tecnologici necessari per la prenotazione. Ecco, dobbiamo essere vicini a queste persone. Il resto non importa, perché per i no vax ci vacciniamo noi. Dobbiamo accettare questa cosa, perché è così in tutto il mondo“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Trasporti, aziende in crisi per quarantene e caro carburanti: centinaia di corse cancellate. Compagnie aeree costrette a “voli fantasma”

next
Articolo Successivo

Scuola, ex-ministra Azzolina a La7: “Fornitura di Ffp2 discussa nel prossimo Consiglio dei ministri? Surreale, bisognava pensarci prima”

next