In un momento in cui anche la Germania sembra “cambiare profondamente linea credo sia inevitabile qualche riflessione anche nel nostro Paese“. Lo ha detto il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, oggi a Genova sul palco della IV conferenza nazionale sulle dipendenze, parlando dell’ipotetica liberalizzazione della cannabis, discussione aperta in Germania. “Quella scelta determinerà dei riflessi che riguarderanno anche il nostro Paese – ha proseguito – lo si voglia o no, in un mercato unico senza frontiere”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cannabis legale, nel governo asse M5s-Pd a favore. Dadone: “L’Italia dovrebbe valutare la liberalizzazione”. Orlando si associa, ma Gelmini: “Sensibilità diverse”

next
Articolo Successivo

M5s, la “missione 2xmille” è impossibile prima del 2023: il termine scade il 30 novembre. Ma per l’istruttoria ci vorrà almeno un mese

next