“Non ha fatto nulla sotto il profilo della prevenzione, non ha fatto nulla per la sanità, ha ritirato il suo libro nottetempo per la vergogna. È lui il vero untore, è lui quello a cui va data la detenzione domiciliare, senza possibilità di visite”. È l’attacco del deputato di Fratelli d’Italia, Andrea Delmastro Delle Vedove, nei confronti del ministro Roberto Speranza. L’esponente del partito di Giorgia Meloni è intervenuto a Montecitorio durante la discussione sull’estensione del certificato verde sui luoghi di lavoro pubblici e privati presentando l’ordine del giorno che avrebbe obbligato il governo a escludere l’introduzione di un confinamento sanitario selettivo (diretto ai non vaccinati) sul modello di quanto fatto in Austria. L’Aula, tuttavia, ha bocciato la richiesta.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Nomine Rai, Conte: “Come M5s ci chiediamo che ruolo abbia giocato il governo in tutto questo”. La dichiarazione integrale – Video

next
Articolo Successivo

Lombardia, nella riforma della Sanità 85 milioni per un “centro per le malattie infettive”. Ma la Regione ha già due strutture (quasi) uguali

next