“Vecchio è chi ci si sente”. Una dichiarazione come questa un giorno verrà probabilmente ricordata nei libri di frasi celebri pronunciate dalla regina Elisabetta II, che nonostante i 95 anni suonati ha rifiutato proprio con queste parole il premio “Anziana dell’anno” che le era stato conferito. Ad offrirlo è stata la rivista britannica ‘The Oldie‘, dedicata proprio al pubblico della terza età, e il nome del riconoscimento non è certo suonato bene alle orecchie ancora ben funzionanti della monarca: ‘Oldie of the Year award’, quindi un quasi insolente ‘Premio al vecchietto dell’anno‘. Elisabetta ha incaricato della risposta – trasmessa il 21 agosto scorso dalla residenza reale estiva scozzese di Balmoral ma rivelata solo ora – il suo segretario personale, Tom Laing-Baker, che ha replicato in modo cortese ma con fermezza riportando proprio quanto detto dalla sovrana: “Sua Maestà crede che una persona sia vecchia quanto si sente tale, la Regina non crede quindi di soddisfare i criteri pertinenti per poter accettare, e spera che troviate un destinatario più adeguato”.

Destinatario individuato alla fine dal magazine nella celeberrima stella franco-americana del cinema hollywoodiano Leslie Caron, che di anni ne ha 90: cinque meno di Elisabetta. La figlia di Giorgio VI siede sul trono di San Giacomo da quasi 70 anni ma non ha mai celebrato pubblicamente, se non nelle occasioni ufficiali, i numerosi record superati in destrezza. Quando ad esempio è diventata la monarca più longeva della Gran Bretagna nel settembre 2015, ha trascorso la giornata come qualsiasi altra, inaugurando una nuova linea ferroviaria. Sembra quasi che questo rifiuto reale di cui è uscita la notizia, sia una sorta di risposta involontaria a quanto circolato nei giorni scorsi sulla stampa: alcuni normalissimi segnali di invecchiamento che comunque la sovrana, sempre attiva e in grande forma, affronta con una invidiabile disinvoltura.

Negli ultimi impegni pubblici è stata vista per la prima volta con un bastone per camminare, sebbene non abbia problemi di deambulazione ma lo usi sulle superfici più sconnesse. Secondo invece un gossip, i suoi medici le avrebbero chiesto per ragioni di salute di non bere più bicchierini di alcolici, a cominciare dall’amato Martini. Oltre al suo ottimo stato di salute, può contare anche su una certa tradizione di longevità in famiglia, dal marito Filippo, scomparso a 99 anni (lutto che ha comunque un po’ affaticato la sovrana), alla regina Madre, venuta a mancare quando ne aveva 102. Davanti a Elisabetta c’è comunque una stagione piena di impegni pubblici, come la presenza di Sua Maestà alla conferenza internazionale sul clima CoP26 di Glasgow, a presidenza britannica, fra due settimane. Per arrivare poi a quelli che condurranno fino alle celebrazioni nel 2022 del cosiddetto Giubileo di Platino: il 70esimo anniversario dall’ascesa al trono. Per lei forse un altro giorno come gli altri, in cui non si rincorrono tanto gli anni ma i ricordi di una vita.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

McGregor e Facchinetti, interviene Alessia Marcuzzi: “È diventato normale? Io non rido per niente. Sono con te, Francesco”

next
Articolo Successivo

Paolo Bonolis replica alla moglie Sonia Bruganelli: “Millantavo ricchezze? Per ogni pesce c’è l’esca giusta e la signora ha abboccato”

next