Il 4 marzo del 2019, alla Camera, Matteo Salvini presentò il suo disegno di legge per inasprire le pene per chi spaccia ed eliminare il concetto di modica quantità per i reati di “lieve entità”. “I venditori di morte li voglio veder scomparire dalla faccia della terra”, disse l’allora ministro dell’Interno in conferenza stampa.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Milano, il candidato sindaco Bernardo attacca Sala e l’attivismo di Thunberg: “Basta con fashion green di Greta, noi siamo per l’ambiente vero”

next
Articolo Successivo

Salvini al contrattacco: “Giorgetti? A Roma si riparte in periferia, non dai salotti di Calenda”. E su Morisi: “È un attacco politico alla Lega”

next