Marco Castoldi, in arte Morgan, abita in un complesso che si trova proprio accanto al grande palazzo che ha preso fuoco nei giorni scorsi a Milano. Intervistato dal Corriere, il cantante ha rivelato: “Non sono rientrato nella mia casa e non so nemmeno quando ci faranno rientrare. Io e altre famiglie siamo stati allontanati dalle nostre case per il rischio di crolli. Dall’oggi al domani”. Attualmente Castoldi ha trovato alloggio come ospite da una “persona meravigliosa, il pittore e scultore Robert Gligorov, sempre a Milano. Con me ho soltanto qualche vestito e una chitarra”.

A pesargli è proprio l’impossibilità di comporre, suonare ed esercitarsi. “Io sono un polistrumentista e ogni giorno mi alleno al pianoforte, al basso, al clavicembalo. Sono un artista che non può fare arte. Nella casa che ho dovuto lasciare, anche se temporaneamente, c’è tutto quello che mi permette di lavorare“, ha aggiunto. Di certo non dev’essere facile. Morgan soffre per la situazione che si è creata, ma riesce in qualche modo a ridimensionarla quando pensa a chi effettivamente si trova in condizioni peggiori. “Penso a a quelle povere famiglie del palazzo incendiato, quelle persone che hanno davvero perduto tutto e allora mi passa. Naturalmente“.

Al momento dell’intervista, il cantautore milanese non aveva ancora telefonato a Mahmood (che abitava proprio lì). “Non ancora, ma penso di contattarlo a breve perché voglio capire che cosa si sta facendo”, ha spiegato per poi aggiungere di aver contattato alcune delle famiglie che hanno perso la casa e, a modo suo, ha cercato di aiutarle. “Domani sera (cioè oggi 4 settembre, ndr) terrò un concerto al Comfort Festival di Ferrara: ho chiesto e ottenuto che se qualcuna di quelle famiglie che sono rimaste fuori casa avesse voglia di venire potrà farlo senza pagare il biglietto“, ha infine concluso.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Angelina Jolie rivela: “Ecco il motivo del mio divorzio da Brad Pitt”

next
Articolo Successivo

Allarme batteri tossici nel fiume Magra: vietati bagni, scampagnate e grigliate

next