Una fuga tra i passanti e le macchine già bloccate nel traffico. Anche la regista Sahraa Karimi, prima presidente donna dell’Afghan Film Organization, è tra i tanti afgani di Kabul che, dopo l’arrivo dei talebani in città, teme per la sua incolumità. La regista ha documentato la sua corsa per la città e ha poi condiviso sui social il video. Molti gli scettici che per strada l’hanno fermata senza capire il motivo della sua agitazione. In un video pubblicato su Twitter successivamente, la regista ha fatto sapere che anche il personale delle banche è stato evacuato: “Sono andata per ritirare del denaro, ma avevano chiuso ed evacuato il personale. Non posso credere che stia accadendo, che sia successo”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

I talebani sono a Kabul, è la resa dell’Occidente: il presidente in fuga, “sarà proclamato l’Emirato Islamico”. Esplosioni nella capitale, evacuazioni Usa e Ue

next
Articolo Successivo

Ondata di caldo in Spagna: incendi fuori controllo a Navalacruz e A’vila. Il video

next