Thai Van Nguyen, fondatore del Save Vietnam’s Wildlife, ha salvato invece 1.540 pangolini in sei anni. Una storia che gli è valsa il Goldman Environmental Prize. Nonostante il divieto di commercio internazionale, i pangolini sono i mammiferi più trafficati al mondo per le presunte proprietà curative delle scaglie della corazza. Tutte le otto specie sono nella Lista rossa Iucn. Nguyen ha istituito la prima unità anti-bracconaggio del Vietnam, che dal 2018 ha distrutto 10mila trappole, smantellato 775 campi illegali, confiscato 78 armi da fuoco e arrestato 558 persone, portando a un netto calo delle attività illegali nel Parco Nazionale di Pu Mat, nel delta del fiume Rosso.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Spagna, la speculazione edilizia rincara la dose a Benidorm: una torre di 47 piani è la nuova icona del kitsch

next
Articolo Successivo

Rifiuti Roma, la discarica di Albano Laziale ha riaperto. Primo veicolo fermato dalle proteste

next