Per ore sono circolate voci discordanti sullo stato di salute di Silvio Berlusconi, ricoverato da martedì al San Raffaele di Milano per nuovi accertamenti legati agli strascichi del post Covid, ma ora a spazzare via ogni dubbio è Licia Ronzulli. Uscendo dall’ospedale, la senatrice di Forza Italia ha dichiarato che l’ex Cavaliere “sarà dimesso in questi giorni”. Poi, rivolgendosi ai cronisti, ha aggiunto: “Non è tempo di coccodrilli, il presidente Berlusconi ci seppellirà. Si sta risolvendo un quadro infiammatorio per il quale si è reso necessario il ricovero. Ha ancora un po’ di febbre ma è in via di guarigione”. Poco dopo anche il suo medico personale, il primario Alberto Zangrillo, ha pubblicato un tweet per specificare che “TUTTI (maiuscolo suo, ndr) i miei pazienti stanno bene. Fatevene una ragione”.

Allo stato, non si sa quando Berlusconi verrà dimesso dall’ospedale. C’è chi assicurava che sarebbe tornato a casa ad Arcore già oggi, ma secondo le ultime indiscrezioni, apprende l’Adnkronos, l’ex premier potrebbe essere dimesso nella mattinata di sabato. Intanto nel corso della giornata ha ricevuto diverse telefonate per gli auguri di pronta guarigione. A partire da Matteo Salvini, reduce dal non luogo a procedere per il caso Gregoretti: dopo la decisione del giudice “mi ha chiamato Berlusconi, non sta benissimo ma ne uscirà, mi hanno fatto piacere i messaggi di tanti uomini e donne di chiesa, mentre da quelli che erano al governo con me zero” messaggi, ha detto il leader del Carroccio a ‘Un giorno da pecora‘ su Rai Radio 1.

“Ho appena parlato con Berlusconi. A nome di tutta Forza Italia gli ho fatto gli auguri di pronta guarigione”, è il tweet pubblicato da Antonio Tajani, coordinatore nazionale di Forza Italia. Tra i fedelissimi dell’ex premier non è mancata la telefonata di Gianni Letta, che stava parlando con lui in vivavoce proprio mentre l’Ansa lo ha interpellato su un’altra linea per avere novità sulle sue condizioni di salute. Al telefono si sente il leader di Fi che saluta prima di terminare la conversazione. Letta chiude quindi il colloquio con l’Ansa con un laconico: “Sta bene“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Covid, l’annuncio di Bertolaso: “Entro l’estate vaccinati tutti i lombardi, dal 2 di giugno al via le dosi per i ragazzi tra i 16 e i 29 anni”

next
Articolo Successivo

Assemblea nazionale di Articolo Uno, “Quello che ci unisce”: i lavori della prima giornata

next