“Una cosa è certa, non esiste cura, farmaco o vaccino a rischio zero. Quindi aspettare un vaccino perfetto che non abbia effetti collaterali rari o rarissimi che siano vuol dire non vaccinarsi mai. E oggi vuol dire morire, in Italia e nel resto del mondo, con queste cifre impressionanti, che nel frattempo seguita a fare il suo lavoro egregiamente”. Con la consueta, amara ironia, Paolo Hendel affronta il tema dei vaccini contro il Covid, rivolgendosi in particolare agli scettici dopo le recenti segnalazioni di eventi avversi. E l’esempio di Hendel (con paradosso) è lampante ed efficace: “Pretendere il rischio zero e non vaccinarsi è come uno che va a fare bungee jumping…”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Marcelo Burlon firma le nuove maglie del Napoli con le ali: il debutto nel match con l’Inter

next