Il Fondo Russo per gli Investimenti Diretti (Rdif), che commercializza lo “Sputnik”, ha comunicato che sono stati raggiunti accordi per avviare la produzione del vaccino “in Italia, Spagna, Francia e Germania”. Il Fondo aggiunge poi che che “sono in corso negoziati con un certo numero di altri produttori per aumentare la produzione nell’Ue”. Un passo che “permetterà l’inizio della fornitura attiva di Sputnik V al mercato europeo dopo aver ricevuto l’approvazione da parte dell’Agenzia europea dei medicinali (Ema), con la quale è ora in corso un dialogo nel quadro della rolling review“, ha annunciato Kirill Dmitriev, ceo di Rdif citato da Interfax. “Attualmente – ha aggiunto – stiamo lavorando attivamente con l’Ema nell’ambito della procedura di revisione continua. Inoltre, Rdif e i partner sono pronti a iniziare le forniture a quei Paesi dell’Ue che autorizzano in modo indipendente Sputnik V”, ha precisato. Tra loro ci sono Ungheria e Serbia. Sul processo di autorizzazione del vaccino elaborato a Mosca è intervenuto anche il portavoce del presidente Vladimir Putin, Dmitri Peskov, secondo cui il Cremlino ritiene che ci sia una “politicizzazione” del processo di autorizzazione del vaccino russo Sputnik V in Ue.

Intanto in Russia, dove la campagna vaccinale non decolla anche perché il presidente Putin non ha ancora effettuato la somministrazione, 3,5 milioni di persone hanno ricevuto entrambe le dosi di Sputnik V, ha detto Dmitriev, secondo cui la Russia è “leader in Europa per numero di vaccinati contro l’infezione da coronavirus. Nessun altro Paese europeo ha finora vaccinato completamente tre milioni di persone. La Russia insieme a Cina, Usa, India e Israele è tra i primi cinque Paesi al mondo per numero di persone vaccinate”, ha proseguito Dmitriev, citato dalla Tass.

Guardando ai numeri assoluti dei Paesi che in Europa hanno completato due dosi di vaccinazioni, la Germania è in testa con 2,7 milioni. Segue la Francia con 2,1 milioni, l’Italia con 1,9 e il Regno Unito con 1,5. Ma bisogna ricordare che la Russia ha una popolazione di 145 milioni di abitanti, di molto superiore a qualsiasi altro Paese europeo. Secondo i dati di Our World in data, poi, le vaccinazioni completate in Russia sono 2,1 milioni. Guardando alla percentuale della popolazione vaccinata con due dosi, in Germania, Italia e Francia è il 3,3%, in Russia l’1,4% (fonte: Our World in Data).

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Australia, migliaia di donne in piazza vestite di nero contro la violenza di genere dopo le accuse di stupro nel governo conservatore – Video

next
Articolo Successivo

Astrazeneca, anche Germania e Francia sospendono le iniezioni del vaccino “per precauzione”. Giovedì il parere dell’Ema

next