Dopo l’Irlanda, anche l’Olanda ha sospeso in via precauzionale la somministrazione del vaccino AstraZeneca fino al 28 marzo in seguito alla segnalazione di “possibili effetti collaterali” segnalati in Danimarca e Norvegia. E proprio uno studio dell’Autorità del farmaco norvegese sui coaguli di sangue era stato all’origine della decisione delle autorità di Dublino di fermare le inoculazioni dell’antidoto prodotto dall’azienda anglo-svedese. “Sulla base di nuove informazioni, l’Autorità olandese per i farmaci ha consigliato, come misura precauzionale e in attesa di ulteriori indagini, di sospendere la somministrazione del vaccino AstraZeneca” contro Covid-19. “La questione cruciale è se si tratta di reclami dopo la vaccinazione o dovuti alla vaccinazione. Non dovrebbero esserci dubbi sui vaccini”, ha detto il ministro della Salute olandese Hugo de Jonge, citato nel comunicato. “Dobbiamo sempre stare attenti, motivo per cui è saggio premere il pulsante di pausa ora, come precauzione”, ha aggiunto.

La Norvegia, come l’Islanda e la Danimarca, hanno annunciato giovedì scorso la sospensione delle vaccinazioni con AstraZeneca invocando il principio di “precauzione” a causa dei timori legati alla formazione di coaguli di sangue. La Bulgaria ha seguito l’esempio venerdì e la Thailandia ha ritardato la sua campagna vaccinale. Alle persone che hanno ricevuto il vaccino Astrazeneca in Olanda è stato consigliato di contattare il proprio medico in presenza di sintomi “imprevisti e/o sconosciuti” dopo tre giorni. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha assicurato che “non c’è motivo di non utilizzare” il vaccino sviluppato dal laboratorio svedese-britannico AstraZeneca e dall’Università di Oxford. AstraZeneca , da parte sua, afferma che il suo vaccino è sicuro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Siria, 10 anni di guerra travolti da un silenzio assordante: le torture del regime di Assad inghiottono ancora il dissenso”

next
Articolo Successivo

In Libano accuse di terrorismo e corte marziale per i manifestanti

next