Ermal Meta. Sono le 23:51. Dalle 23:15 non ascoltavamo un cantante in gara. Sarà questo, sarà che parlare d’amore a quest’ora non deve essere scontato. Se proprio bisogna parlare, anzi cantare d’amore a quest’ora, che siano storie sghembe, un po’ ambigue, perse tra i cavalloni. Qui ci si perde nella camomilla. 6

Extraliscio. Sul palco dell’Ariston, quest’anno, ci sono musicisti con una certa gavetta e una storia fatta anche di locali con le porte di legno. Quanto sono belli, i locali con le porte di legno. E com’è bello andarci a bere una birra e ad ascoltare un po’ di musica. Ci torneremo. È un bel pensiero 6 1/2

INDIETRO

Sanremo 2021, le pagelle della seconda serata. Fulminacci non male… Qualche mese e sarà pronto a cambiare mestiere. Si poteva evitare Lo Stato Sociale?

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sanremo 2021, Morgan attacca il Festival: “L’hanno fatto davvero? Io ho avuto danni enormi, gravissimi”

next
Articolo Successivo

Sanremo 2021, il palloncino fallico in platea: “Ma è un caz*o, mi sento male”

next