Non è che le cose in genere stiano esattamente così, ma la connessione tra il gesto dello scrivere e il gesto dell’artigiano che lavora è un buon punto di partenza. Tutto il resto, se mai, viene dopo“. Era il 3 marzo 2021 e mi preparavo a scrivere le pagelle della seconda serata del Festival di Sanremo. Ero lontano da Bunker Hill, ma in un posto abbastanza comodo per poter seguire bene lo show, e ascoltare le canzoni.

Le pagelle di A.B.

Gli amici, quando sono insieme, sono un po’ “coglioni”? In senso buono, sia detto. Uno ride qualsiasi cosa dica o faccia l’altro. Capita, in certi momenti di massima spensieratezza. Fiorello e Amadeus, c’è da scommetterci, saranno tesi come corde di violino. Eppure quei guizzi di spensieratezza arrivano anche a casa, e fanno bene. 9

Orietta Berti. Per lei è indifferente essere qui o a Domenica In. “Fa il suo” e se ne fotte. S’è fatta inseguire da tre auto della polizia per andare a provarsi il vestito, fuori dall’orario del coprifuoco. Voce ‘da cecchina’, intonata pure quando parla. La canzone, chissenefrega 7

Sanremo 2021, le pagelle della seconda serata. Fulminacci non male… Qualche mese e sarà pronto a cambiare mestiere. Si poteva evitare Lo Stato Sociale?

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sanremo 2021, Morgan attacca il Festival: “L’hanno fatto davvero? Io ho avuto danni enormi, gravissimi”

next
Articolo Successivo

Sanremo 2021, il palloncino fallico in platea: “Ma è un caz*o, mi sento male”

next