A Montecitorio la prima delegazione a prendere parte al secondo giro di consultazioni con il presidente del Consiglio incaricato, Mario Draghi è quella del Gruppo Per le autonomie (SVP – PATT, UV) del Senato. A prendere la parola la senatrice Julia Unterberger che si è fatta portavoce delle istanze femministe, stigmatizzando l’arretratezza delle istituzioni italiane in quanto a parità di genere. Chiudendo il discorso ha fatto riferimento al ravvedimento di Salvini sull’Europa, confidando di poter trovare in lui anche un sostenitore della causa femminista.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Solidarietà all’Elettore salviniano

next
Articolo Successivo

Caro Beppe, se era tutto un lungo spettacolo comico potevi dirlo prima

next