“Sul Festival di Sanremo c’è ancora poca chiarezza, non si riesce a capire se si fa e in che condizioni. Se parliamo di presenza in sala del pubblico mi sembra che non ci siano le condizioni normative per poterlo fare. Dispiace certo, però questo va a creare un discrimine nel momento in cui viene concesso di fare una manifestazione con il pubblico mentre a tutto il resto dei teatri non è consentito.” A parlare è Vincenzo Spera, presidente Assomusica, Associazione tra i Produttori e Organizzatori di Spettacoli di Musica dal Vivo. E sulla ‘rivolta’ del mondo dello spettacolo che in questi giorni sta infuocando i social di molti artisti, minacciando anche di scendere in piazza, Spera sottolinea come “l’intero settore è in una pentola che bolle” ed è giusto manifestare.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili