Pier Ferdinando Casini annuncia il suo voto favorevole al governo, ma mette in campo una serie di distinguo, mettendo in guardia Giuseppe Conte dai personalismi e invitandolo a riconsiderare la rottura con Italia Viva: “Quando in politica si fa prevalere il risentimento le scelte che si producono sono sempre dannose, in particolare per chi le fa. Lo chiedo da senatore semplice, di recuperare il filo comune, riannodiamo. Chi ha più intelligenza la adoperi e cerchiamo di andare avanti insieme recuperando le ragioni del comune percorso, meglio sbagliare insieme che avere ragione da soli”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Luigi De Magistris si candida a presidente della Calabria: “Legato a questa terra. Con me persone che hanno storie credibili”

next
Articolo Successivo

Crisi di governo, De Falco annuncia il suo sì a Conte: “Spero che i senatori di Italia viva ci ripensino, al Paese serve esecutivo coeso”

next