“Contiamo di risolvere la crisi in tempi rapidi e soprattutto riuscire a portare velocemente lo scostamento di 25 miliardi affinché le attività economiche e le persone abbiano i ristori promessi in queste settimane. Noi abbiamo chiesto formalmente di parlamentarizzare la crisi. Prima o dopo il 20? Non sono in grado di dirlo. Abbiamo fatto delle richieste, delle ipotesi, alla Presidenza del Consiglio e aspettiamo le risposte”. Così il capogruppo al Senato del Pd, Andrea Marcucci, uscendo dalla sede del Nazareno su quello che accadrà nei prossimi giorni in seno all’esecutivo dopo lo strappo di Matteo Renzi.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Renzi e Calenda così favoriscono la destra estremista: una tragedia politica

next
Articolo Successivo

Governo, Zingaretti: “Impensabile qualsiasi collaborazione con la destra sovranista. Sarebbe segnale incomprensibile”

next