Nel corso della conferenza stampa in cui ha annunciato l’uscita delle ministre Bellanova e Bonetti dalla squadra di Governo, il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, è andato più volte all’attacco di Giuseppe Conte. “Con lui stato creato”un vulnus nelle regole del gioco, delle regole democratiche”, ha detto il leader di Iv alla fine di lunga serie di critiche, che vanno dall’ utilizzo “ridondante delle dirette tv” a “quello discutibile della delega ai servizi”, fino a quella che a suo dire è stata una tiepida condanna degli eventi accaduti negli Stati Uniti. “Chi ci segue da casa – ha ammesso lo stesso Renzi – al 99% considera questi fatti banali e insignificanti, è vero. Ma sono i cardini della democrazia. Il re è nudo. Risolviamo i problemi. Pensare di risolvere con un tweet, post o su instagram è populismo. La politica richiede il rispetto delle liturgie della democrazia. Poiché c’è la pandemia occorre rispettare le regole democratiche. Non giochiamo con le istituzioni, la democrazia non è un reality show dove si fanno le veline. Questo prevede la nostra costituzione che non è una storia su Instagram”

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Crisi di governo, Buffagni: “Renzi? Scelta non intelligente rispetto agli interessi del Paese”

next