“Buongiorno Washington, adoro quel copricapo, ma non sono sicuro che sia il mio pubblico”. Così dice il cantante Jamiroquai in un video pubblicato su Twitter in cui smentisce qualsiasi legame con i manifestanti pro-Trump che mercoledì 6 gennaio hanno assaltato il congresso americano a Washington. Nelle ultime ore sono diventati virali alcuni “meme” che lo accostavano a Jake Angeli, lo “sciamano di QAnnon” che con il suo copricapo di pelliccia con tanto di corna è diventato il volto simbolo dell’attacco.

In molti hanno notato intatti una certa somiglianza tra il complottista di estrema destra seguace di Trump e il cantante inglese e si erano scatenati i commenti,accompagnati da diverse foto che immortalano Jamiroquai nei suo show con bizzarri cappelli simili appunto a quello indossato da Angeli. Ecco quindi spiegato il motivo dell’intervento del cantante che, simpaticamente, ha negato di avere legami con i fatti di Washingon.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Kanye West ha tradito Kim Kardashian con il beauty guru Jeffree Star”

next
Articolo Successivo

Solange trovato morto nella sua abitazione: addio al famoso ‘sensitivo’ e opinionista

next