Ancora un omaggio da parte della tifoseria organizzata del Napoli per Diego Armando Maradona. I gruppi ultras della Curva A hanno sfilato in corteo da piazza Municipio fino a piazza del Plebiscito, nel centro di Napoli, intonando cori in onore del campione argentino morto ieri a 60 anni. Davanti al Palazzo Reale sono state accese decine di fumogeni rossi. Stessa scena fuori dal San Paolo, a pochi minuti dalla partita di Europa League fra Napoli e Rijeka: una catena di fumogeni di colore rosso tutta intorno allo stadio, accesi tutti contemporaneamente. Quindi è partito il coro: “Diego, Diego“, seguita dallo storico “Ho visto Maradona”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Arcuri: “App Immuni non ha dato risultati che ci si aspettava. Lavoro a un call center nazionale”

next
Articolo Successivo

L’iniziativa di due sindaci: “Non installeremo le luminarie di Natale, investiremo quei soldi in buoni spesa per le famiglie più bisognose”

next