Dal giallo canarino al bianco e grigio il passo è stato breve. Forse troppo secondo alcuni attenti commentatori dei social. Donald Trump nella sua ultima apparizione pubblica di venerdì si è presentato con un look decisamente cambiato: i suoi capelli non erano più tinti, ma lasciati apparentemente al naturale, brizzolati, quasi bianco platino. La nuova chioma è stata notata praticamente da tutti e i social si sono sbizzarriti con commenti ficcanti, tra chi si è preoccupato del radicale cambiamento e chi del colorito del volto che così “sembra ancora più arancione”.

Il motivo per cui l’ormai uscente presidente degli Stati Uniti d’America abbia deciso di dare “un taglio” alla tintura per capelli non è chiaro. Ma quel che è certo è che su Twitter il dibattito si è acceso. “Trump è così depresso che ha smesso di tingersi i capelli”, afferma qualcuno. “Chi si occupava dei suoi capelli ha già cambiato lavoro“, è l’opzione di un altro utente, condivisa da molti. C’è chi invece cerca un segnale politico dietro alla sua mancata tintura, forse l’accettazione della sconfitta?. Di sicuro c’è che il cambiamento è avvenuto abbastanza rapidamente, una settimana dicono i più attenti.

Articolo Precedente

Il Doodle di Google dedicato a Jacques Brel: ecco chi è il cantautore e perché è celebrato il 15 novembre

next
Articolo Successivo

“Covid progettato per creare il mondo di Satana e ridurci a zombie”: la surreale teoria del direttore di Radio Maria, padre Fanzaga

next