Ci ha telefonato Conte, ci ha chiesto aiuto”. Fedez ha raccontato di essere stato contatto dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che ha chiesto a lui e sua moglie Chiara Ferragni di impegnarsi pubblicamente per sollecitare i più giovani a usare sistematicamente la mascherina. “Vi chiedo una trentina di secondi di attenzione per un messaggio molto importante – ha detto Fedez in alcune stories pubblicate su Instagram – Ieri abbiamo ricevuto una telefonata molto inaspettata, siamo stati messi in contatto con il presidente del Consiglio, che ha chiesto un aiuto da parte mia e di mia moglie”, dice Fedez nelle stories su Instagram. “Ci è stato chiesto un aiuto per esortare la popolazione, in particolare quella più giovane, ad utilizzare la mascherina. Mi sto sforzando per trovare un modo per essere più convincente possibile. Ci troviamo in una situazione molto, molto, molto delicata, l’Italia non si può permettere un nuovo lockdown. In qualche modo il destino e il futuro dell’Italia sono nelle mani della responsabilità individuale di ognuno di noi. Con un semplice gesto potremmo evitare lo scenario tra i più brutti che abbiamo vissuto nei mesi scorsi. Mi raccomando, ragazzi, usate la mascherina“, conclude

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Gianfranco Vissani: “Chi ha i soldi aiuta se stesso, chi non li ha è in difficoltà. Tra poco metteranno i sigilli a tutti”

next