La “disillusione” è “in grado di alimentare vere e proprie pulsioni antiscientifiche, che a loro volta si riflettono contro quelle decisioni di governo per la gestione della pandemia, che per quanto sofferte ricevono il sostengo della migliore evidenza scientifica, quantomeno quella disponibile in questo momento”. Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nel suo intervento alla cerimonia di chiusura di EuroScience Open Forum 2020, a Trieste. Secondo Conte l’emergenza da Covid-19 ha aumentato l’interesse dell’opinione pubblica nei confronti della scienza e nei confronti “della relazione tra scienza e politica”, ma allo stesso tempo si è verificato un incremento della credenza secondo cui le conclusioni a cui giunge la scienza siano distorte o necessariamente false.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo, Patuanelli: “Non si può vivacchiare in attesa dell’elezione del capo dello Stato”

next
Articolo Successivo

Elezioni Regionali, Salvini: “Il mio pronostico? Vinceremo sette a zero”. E Meloni: “Non è obiettivo distante”

next