Buonuscita da venti milioni di euro più un assegno annuale di “mantenimento” da un altro milione di euro. È ciò che resta ora a Francesca Pascale dei dieci anni di fidanzamento con Silvio Berlusconi. A rivelarlo è il settimanale Oggi, secondo cui il leader di Forza Italia e l’ex consigliera di Fi nella Provincia di Napoli hanno raggiunto questo accordo dopo che la loro storia d’amore è finita ufficialmente nel marzo scorso, in pieno lockdown per l’emergenza coronavirus.

Ma non solo. Secondo Repubblica, Francesca Pascale avrebbe ottenuto dall’ex Cav. anche di poter continuare a vivere a Villa Maria, a Casatenovo, in Brianza: una lussuosa tenuta con 40 mila metri quadrati di parco fatta realizzare da Berlusconi secondo i gusti dell’allora fidanzata, con palestra, saloni, prato inglese dove far scorrazzare i suoi cani.

D’altra parte, dopo l’annuncio della rottura ufficializzata tramite un asettico comunicato stampa di Forza Italia, Francesca Pascale aveva tenuto a sottolineare che lui, Berlusconi, “mi ha sempre trattato come una regina”. Per poi confidare ai suoi collaboratori e legali: “Adesso non potrò certo tornarmene a casa, alla mia vecchia vita, ho dedicato al presidente i miei migliori anni, da quando ero una ragazzina”, come scrive Repubblica. Così, ecco spiegati quei 2 milioni all’anno per ciascuno dei dieci anni di convivenza ufficiale. Più quell’assegno che le verrà versato annualmente.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Ibizia e Magaluf, le feste illegali che se ne fregano del covid-19

next
Articolo Successivo

Francesca Pascale, finita la storia con Silvio Berlusconi lei e Paola Turci sono “inseparabili”

next