“Non dobbiamo mai dimenticare che le tasse le abbiamo abbassate. Dall’1 luglio ci saranno stipendi più alti per 16 milioni di lavoratori grazie alla battaglia che il Pd ha fatto nella legge di Bilancio 2020. Da settembre non ci sarà più il superticket. La maggioranza ora dovrebbe chiudere dei capitoli da troppo tempo aperti, come il tema Alitalia, Autostrade o Ilva“. Lo ha detto il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, a margine della visita al personale dello Spallanzani insieme al ministro della Salute, Roberto Speranza, e all’ambasciatore degli Usa in Italia, Lewis M. Eisenberg.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Genova, Salvini con caschetto e gilet sul cantiere del nuovo ponte: “Si autoalimenterà con pannelli di metano”. Ma sono pannelli fotovoltaici

next