Da oggi, 25 maggio, in quasi tutta Italia (con l’eccezione della Lombardia, della Basilicata e di Bologna) hanno riaperto al pubblico le palestre e le piscine. Diverse le regole da rispettare, come spiega all’Ansa il direttore del Due PontiSsporting Club di Roma, Emanuele Tornaboni: “Va mantenuto il distanziamento e non si possono utilizzare gli spogliatoi come prima”. Oltre alle distanze, specifica la personal trainer, Federica Simeoni, “bisogna sanificare i macchinari prima e dopo l’utilizzo. Pian piano la gente sta superando la paura”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Arisa: “Facevo la parrucchiera, una cliente mi prestò 100 euro e andai a fare il provino ad Amici…”

next
Articolo Successivo

Morto John Peter Sloan, l’insegnante di inglese e comico di Zelig è scomparso a 51 anni: con il suo metodo faceva imparare la lingua divertendo

next