“Se Fca beneficia dei finanziamenti significa che rientra nelle disposizioni del decreto. È vero, la capogruppo risiede all’estero. Però le fabbriche e i lavoratori producono in Italia”. Risponde così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, a chi gli chiede conto del prestito di Stato a Fiat-Chrysler. “Il tema che lei pone – ha aggiunto Conte – lo affronteremo più specificamente nel decreto Semplificazioni. Vogliamo rendere il nostro Paese maggiormente attrattivo per le aziende, anche dal punto di vista fiscale”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il giornalista a Conte: “Arcuri deve fare un passo indietro?”. La replica: “Se ritiene di poter fare meglio, la terrò presente”

next
Articolo Successivo

Politica campana e legami con l’aerospazio. La telefonata tra Adolfo Greco e l’ex dg del Cira Leopoldo Verde: ‘Con Caldoro ho parlato di te’

next