“Se il virus perde forza vuol dire che è artificiale. Un virus in natura non perde forza con questa velocità”. Lo ha detto il presidente del Veneto, Luca Zaia, rispondendo a una domanda dei giornalisti in merito all’annotazione di un ricercatore lombardo, secondo il quale il virus perderebbe forza durante le mutazioni di questi mesi. Durante la conferenza stampa giornaliera, Zaia ha voluto specificare che si tratta della “sua personale opinione non di scienziato”. Eppure, nonostante l’assenza di conferme dal mondo medico, ha aggiunto: “Se va via tanto velocemente, qualcosa di artificiale c’è di mezzo. Notiamo che la fase endemica, quella del contagio forte è meno importante, meno rappresentata oggi. Sarà la temperatura, sarà che il virus si è spompato, magari se ne andrà definitivamente e così non avremo la recidiva autunnale”

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Salvini risponde a De Luca: “Pensi agli ospedali in Campania anziché ai miei occhiali. Se sono presbite è un problema?”

next
Articolo Successivo

Salvini: “Per De Luca i miei occhiali sembrano un pannolino per bambini? Non capisco ma gli mando un bacio e un abbraccio”

next