Centinaia di persone affacciate sui balconi che cantano insieme come un unico grande coro. È successo per la prima volta ieri sera, 12 marzo, in alcune città d’Italia ma in molti già si sono dati appuntamento per replicare nelle prossime sere. In questi giorni di quarantena ci si tiene compagnia così, con la musica e le canzoni della tradizione italiana, da “Napul’è” di Pino Daniele a “Abbracciame” fino alla Macarena e all’inno di Mameli. Nei video le immagini di Napoli, Torino e Salerno.

Fonte Twitter – Instagram – Facebook (Lucrezia Calamusa)

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, la fidanzata di Rugani: “Sta bene. Il suo caso dimostra che molti possono essere asintomatici: per questo bisogna stare a casa”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, Grey’s Anatomy “posticipata con effetto immediato”

next