Quella di oggi è la prima seduta dell’Aula di Palazzo Madama nella storia della Repubblica con ingressi contingentati. Il motivo? Le misure per evitare la diffusione di coronavirus che bloccano qualsiasi assembramento. Ogni gruppo più mandare al Senato al massimo sei parlamentari. Per questo durante la seduta per l’informativa sulle carceri con il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, la prima dopo l’estensione delle misure contenitive a tutta Italia, l’emiciclo è apparso semivuoto con i senatori alla giusta distanza anti-contagio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Conte annuncia la serrata: “Chiudiamo attività commerciali in tutta Italia”. Garantite farmacie, alimentari e tutti i servizi essenziali. “E’ il momento di uno sforzo in più”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, Conte: “Salute dei cittadini obiettivo primario, però teniamo in considerazione libertà civili e libertà d’impresa”

next