L’Alto rappresentante dell’Ue per la politica estera e di sicurezza, Josep Borrell, “mi ha assicurato che lunedì al Consiglio Affari esteri la questione (dello studente Patrick George Zaki) verrà sollevata. Ci teniamo molto. Abbiamo a che fare con una ennesima vicenda di violenza nei confronti di un ragazzo che viveva in Italia, residente a Bologna, che è tornato in Egitto e che è stato prelevato in maniera violenta dalla polizia“. Lo ha detto il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli. “L’Ue – ha aggiunto – sviluppa i rapporti con i paesi terzi all’insegna dei diritti umani e del loro rispetto. Il caso di questo ragazzo deve mettere tutta l’Ue nella condizione di chiedere il rispetto dei suoi diritti”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Zaki, Sassoli: ‘Egitto lo liberi immediatamente. Rapporti con Ue legati a rispetto diritti umani’. Di Maio: ‘Ambasciatore resta al Cairo, serve lì’

next
Articolo Successivo

Zaki, l’avvocato: “Accusato per dei post su Facebook, ma appartengono a un profilo falso”. Famiglia: “Torturato, hanno chiesto di Regeni”

next