L’Alto rappresentante dell’Ue per la politica estera e di sicurezza, Josep Borrell, “mi ha assicurato che lunedì al Consiglio Affari esteri la questione (dello studente Patrick George Zaki) verrà sollevata. Ci teniamo molto. Abbiamo a che fare con una ennesima vicenda di violenza nei confronti di un ragazzo che viveva in Italia, residente a Bologna, che è tornato in Egitto e che è stato prelevato in maniera violenta dalla polizia“. Lo ha detto il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli. “L’Ue – ha aggiunto – sviluppa i rapporti con i paesi terzi all’insegna dei diritti umani e del loro rispetto. Il caso di questo ragazzo deve mettere tutta l’Ue nella condizione di chiedere il rispetto dei suoi diritti”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Zaki, Sassoli: ‘Egitto lo liberi immediatamente. Rapporti con Ue legati a rispetto diritti umani’. Di Maio: ‘Ambasciatore resta al Cairo, serve lì’

next
Articolo Successivo

Zaki, l’avvocato: “Accusato per dei post su Facebook, ma appartengono a un profilo falso”. Famiglia: “Torturato, hanno chiesto di Regeni”

next