“In questi giorni si stanno riprendendo i vitalizi che avevano tagliato. C’è una commissione che sta ricevendo 700 ricorsi di senatori che, poverini, rivogliono il vitalizio. E chi c’è a capo della commissione? Il senatore Caliendo, che, se quella commissione accoglie i ricorsi, avrà il vitalizio quando smetterà di fare il senatore”, così l’ex leader del Movimento 5 stelle in una diretta Facebook attacca i senatori che vogliono reintrodurre i vitalizi, aboliti proprio con una legge proposta dai 5 stelle. “È una persona totalmente in conflitto di interessi”, sottolinea il ministro degli Esteri riferendosi all’azzurro. Di Maio poi invita a scendere in piazza sabato 15 febbraio: “Sapevamo che il sistema voleva cancellare le nostre leggi ma allora c’è una sola risposta: il popolo italiano, che deve manifestare pacificamente contro questo osceno atto di restaurazione che inizia con questo atto di vitalizi. Io il 15 febbraio sarò con voi”. Tra le leggi citate nel video messaggio anche quella sulla prescrizione, proposta da Bonafede e ora in discussione all’interno dell’esecutivo e quella che ha introdotto il Reddito di cittadinanza.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Senato, eletti i presidenti delle commissioni vacanti Difesa e Lavoro. Alla Sanità manca il numero legale: poi l’elezione di Collina (Pd)

next
Articolo Successivo

Prescrizione, Bonafede: “C’è maggioranza che lavora. Invece sento toni da opposizione”. Orlando: “Rinvio riforma? Saremmo contenti”

next