“Mi sembra evidente che non si vuole combattere l’evasione fiscale”. Così l’ex ministro Vincenzo Visco, a margine del convegno “Ridefinire il sistema fiscale italiano”organizzato a Milano, ha commentato le novità del Decreto Fisco e la cancellazione delle multe per chi non si dota del Pos. “Sembra di essere tornati a quando Renzi metteva l’obbligo del Pos ma si scordava di inserire le sanzioni. A Di Maio, invece, va bene arrestare i grandi evasori, ma non combattere l’evasione di massa. Alla fine sono voti”. Contraria al provvedimento anche Maria Cecilia Guerra: “La decisione è stata presa per non aumentare le commissioni, ma secondo me bisogna tornare indietro. In un normale mercato il costo delle transazioni diminuisce al loro aumento, altrimenti si può parlare di oligopolio delle banche”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sardine, raduni nel mondo e analisi sui giornali stranieri. “Modello da emulare oltre l’Italia per vincere dove la sinistra ha fallito”

next
Articolo Successivo

Governo, Salvini ad Anversa ospite dell’estrema destra: “In Italia abbiamo presidente del Consiglio servo dei poteri forti dell’Europa”

next