“Il Movimento non è un partito, e non lo diventerà mai. Chi lo vuole trasformare in partito se ne vada“. A dirlo, in diretta su Facebook, il capo politico del M5s, Luigi Di Maio. Che poi, riferendosi alle parole di Matteo Salvini su Stefano Cucchi pronunciate a Bologna (“la droga fa sempre male”), ha detto: “Meglio chiedere scusa”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Salvini a Bologna, Pd contro il post del leghista Capitanio: “Ha paragonato i manifestanti agli assassini di Marco Biagi”. Lui: “Querelo”

next
Articolo Successivo

Ex Ilva, Landini: “Chiediamo responsabilità ad Arcelor, il Paese non può accettare di perdere l’industria dell’acciaio”

next