“Se qualcuno ha usato violenza, ha sbagliato e pagherà. Questo testimonia che la droga fa male sempre e, comunque, io combatto la droga in ogni piazza”. Così Matteo Salvini risponde ai cronisti che gli chiedevano un commento sulla sentenza Cucchi. A proposito dell’opportunità di porgere delle scuse a Ilaria Cucchi (commentò un post su facebook della donna scrivendo: “Io sto sempre con polizia e carabinieri, lei si dovrebbe vergognare”), ribadisce il suo no. E aggiunge: “L’ho anche invitata al Viminale”. Nell’ottobre 2018, quando era ministro dell’Interno disse a Ilaria che “le porte del Viminale sono aperte”, ma lei rifiutò, dicendo: “Ci andrò quando il ministro chiederà scusa a me e alla mia famiglia”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ex Ilva, Bellanova e le stoccate a Pd, Lezzi, Conte, Emiliano: “Non si gioca con la vita di 20mila famiglie per frustrazioni personali”

next
Articolo Successivo

Mose, Galan: “Tutta responsabilità di Roma. Quelli che danno la colpa a me sono poveretti”. Ma lui ha patteggiato 2 anni per corruzione

next