Chef Rubio e Discovery si sono detti addio. Una decisione presa in comune accordo. Il personaggio tv, protagonista sul Nove di “Unti e bisunti” e “Camionisti in trattoria”, ha confermato la separazione sulla sua pagina Instagram spiegando le sue ragioni: “Non avevo più la serenità, le motivazioni e l’energia per continuare”. La rete televisiva, invece, ha scelto di non commentare.

Gabriele Rubini, alias Chef Rubio, ha poi precisato: “I motivi per cui ho deciso di interrompere ‘Camionisti in trattoria’ sono molteplici e non starò qui a motivarli, visto che di certe cose si parla, e si è già parlato, nelle apposite sedi. Di certo, posso dirvi che è stata l’unica cosa giusta da fare e per correttezza nei vostri confronti che sempre mi sostenete con fiducia, e nei confronti del percorso professionale e di vita che sto facendo”.

Il primo a parlarne su Twitter è stato il critico Dominique Antognoni che sulla sua pagina ha scritto: “Chef Rubio è stato amorevolmente accompagnato alla porta da Discovery Channel”. Le motivazioni dello chef sono arrivate poche ore dopo: “Continuare a girare per gli ascolti non è mai stata e mai sarà una mia peculiarità e farlo per inerzia mi avrebbe reso infelice e ancora più nervoso di quanto già non fossi alla fine della terza stagione. La cosa sarebbe ricaduta sia sul prodotto che sulla mia incredibile troupe. Loro meritano solo il massimo e io quel massimo non avrei più potuto garantirlo”. Dopo sei anni, dunque, ognuno per la sua strada: Rubio si trova all’estero e, secondo i primi rumor, si prenderà un anno sabbatico. Mentre la prossima settimana Discovery annuncerà il nome del nuovo protagonista di “Camionisti in trattoria”.

Infine Rubio conclude rivolgendosi ai “bifolchi e alle caciotte che scrivono di me: da 6 anni a questa parte mi hanno proposto le conduzioni di quasi tutti i programmi televisivi che conoscete e se non me c’avete visto e mai me ce vedrete è solo perché nel nome della coerenza so dire “No Grazie”. Queste scelte – assicura l’ex rugbista – mi hanno fatto rinunciare a una fracca de soldi (che sinceramente m’avrebbero fatto pure comodo) ma al contrario vostro me posso guarda ogni giorno allo specchio senza sputarmi in faccia, quindi quando parlate di me o vi informate meglio oppure tacete perché altrimenti fate solo delle ricchissime figure di merda. Ah, quando non mi vedrete più in tv, sarà solo perché l’avrò voluto io e non il vostro Dio“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Woody Allen e Amazon rinunciano alla causa da 68 milioni di dollari

next
Articolo Successivo

Domenica in, Christian De Sica scatenato: “Mio padre giocava d’azzardo, mi ha lasciato in situazione economica infelice”. Poi tocca il sedere a Mara Venier

next