Salvini ha nel dna un po’ di dittatura. Quando ha detto che voleva i pieni poteri e che non aveva bisogno di nessuno, ebbene questa è una infarinatura del periodo della mia gioventù“. Sono le parole di Giancarlo Gentilini, ex sindaco leghista di Treviso, intervistato da Alberto Gottardo al Morning Show, su Radio Cafè.

L’ex primo cittadino si definisce fiero dei suoi trascorsi fascisti: “Io non rimpiango, né butto a mare la mia gioventù, che è stata fascista. A 10 anni eravamo già soldati. Io sono orgoglioso di essere stato in quel periodo. Non rinnego assolutamente nulla, altrimenti sarei un traditore. Adesso i giovani parlano di fascismo, ma non sanno neanche che cosa sia. Si riempiono la bocca di stupidaggini e di cretinate. Si vergogni chi parla del fascismo senza averlo vissuto e avendolo letto solo sui libri”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Salario minimo, Giammanco (FI) vs Fana: “Esiste in quei Paesi dove non ci sono sindacati forti”. “Falso, lei non sa cosa dice”

prev
Articolo Successivo

Ex Ilva, Di Maio: “Parlare del post Mittal è fornire scusa, devono ritirare procedura”. Poi l’accusa alla Lega

next