Salvini ha nel dna un po’ di dittatura. Quando ha detto che voleva i pieni poteri e che non aveva bisogno di nessuno, ebbene questa è una infarinatura del periodo della mia gioventù“. Sono le parole di Giancarlo Gentilini, ex sindaco leghista di Treviso, intervistato da Alberto Gottardo al Morning Show, su Radio Cafè.

L’ex primo cittadino si definisce fiero dei suoi trascorsi fascisti: “Io non rimpiango, né butto a mare la mia gioventù, che è stata fascista. A 10 anni eravamo già soldati. Io sono orgoglioso di essere stato in quel periodo. Non rinnego assolutamente nulla, altrimenti sarei un traditore. Adesso i giovani parlano di fascismo, ma non sanno neanche che cosa sia. Si riempiono la bocca di stupidaggini e di cretinate. Si vergogni chi parla del fascismo senza averlo vissuto e avendolo letto solo sui libri”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Cara Liliana Segre, ti scrivo per chiederti scusa. Quello che ti sta succedendo è anche colpa mia

next
Articolo Successivo

Ex Ilva, Di Maio: “Parlare del post Mittal è fornire scusa, devono ritirare procedura”. Poi l’accusa alla Lega

next