Ora che sono diventato padre vivo tutto in maniera diversa”. Il principe Harry non è riuscito a trattenere le lacrime e la commozione durante il suo discorso sul palco del Well Child Awards 2019, evento benefico dedicato all’infanzia che si è tenuto martedì a Londra. La voce del nipote della regina Elisabetta era rotta dall’emozione quando ha ricordato il giorno in cui lui e Meghan Markle hanno scoperto di aspettare Archie, il loro primo figlio nato lo scorso 6 maggio e che gli somiglia tanto. “Un anno fa, anche io e Meghan scoprivamo di aspettare un bambino – ha raccontato Harry visibilmente emozionato -. Lo sapevamo solo noi. Era il nostro segreto. Ora che sono diventato padre vivo tutto in maniera diversa. Vivo tutto come non avrei mai pensato di poter fare”, ha ammesso il Principe tra gli applausi del pubblico presente.

Con il matrimonio con Meghan prima e la nascita del figlio Archie poi, il secondogenito di Carlo d’Inghilterra ha mostrato di aver cambiato il suo approccio alla vita e agli eventi, abbandonando gli eccessi e le trasgressioni che avevano accompagnato gli anni della sua giovinezza.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Detto Fatto, Bianca Guaccero spiega in diretta i motivi del suo dimagrimento: “Il mio metabolismo è cambiato”

prev
Articolo Successivo

Vieni da Me, Francesca Fialdini: “Ho iniziato a credere in Dio fortemente”

next