“La prima bella notizia è che sterilizziamo l’incremento dell’Iva, neutralizziamo le clausole di salvaguardia, dunque i 23 miliardi ci sono, li abbiamo trovati. Ora stiamo completando perché c’è ancora qualche copertura che ci manca ma siamo molto ambiziosi”. Così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in uscita da Palazzo Chigi. “Il mio obiettivo – sottolinea – è assolutamente dare più soldi in busta paga ai lavoratori dipendenti, è giusto che in questa congiuntura economica ci sia il taglio al cuneo fiscale a favore dei lavoratori, lo abbiamo scritto nel nostro programma economico”.

Bloccare l’Iva non è il solo obiettivo: “Non sono andato in Parlamento solo per questo”. E alla domanda se è ancora il “moderatore” tra due forze politiche, come con l’esecutivo gialloverde, risponde secco: “Sono il riformatore”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Enrico Letta rilancia il voto ai 16enni, Conte, Di Maio e Zingaretti d’accordo: “A quell’età si è già maturi per andare al seggio”

next
Articolo Successivo

Conte: “Niente tassa sulle merendine. Abbassare il voto a 16 anni? Sono favorevole, ci pensi il Parlamento”

next