“Giudico il sistema fiscale iniquo e inefficiente. Dobbiamo arrivare a una disciplina organica che crei una vera alleanza tra il cittadino onesto e il fisco. Dobbiamo risistemare tutta la legislazione” e “siamo favorevoli a pene anche detentive per i casi di conclamata evasione, chi sbaglia deve pagare pesantemente”. Lo ha affermato il premier Giuseppe Conte dal palco della festa della Cgil a Lecce. “Avremo due o tre anni per lavorare a questo disegno di risistemazione del fisco“, aggiunge il premier

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Pd, Geloni vs Fusani: “Renzi aveva brutalizzato le minoranze e lo sanno tutti”. “Alle direzioni potevano parlare tutti, ti pare niente?”

prev
Articolo Successivo

Di Maio: “Obiettivo abbassare le tasse, non aumentarle”. E sul taglio parlamentari: “Mercoledì si decide quando. Zero scuse”

next