Ha mangiato tanto, il ministro dell’Interno, in questi 14 mesi. E ci ha tenuto costantemente informati sull’attività con decine di selfie accompagnati da esaurienti didascalie. Tra le altre cose, ha ingurgitato porcini freschi appena raccolti (“Non da me”), divorato una mozzarella di bufala campana con birra alla spina (“Perché io mangio italiano”), inghiottito una piadina alla Nutella (“Vabbé dai, a mezzanotte ci sta”) e trangugiato una millefoglie e mascarpone (“Me la merito vero?”). In questa foto, scelta più per l’accuratezza della didascalia, si gode “un piatto di frittelloni, piatto tipico di Civita Castellana (Viterbo) a base di acqua, uova, farina e formaggio. Semplice ma strepitoso!”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Carlo Verdone, l’imitazione del fan salentino è perfetta: “Ecco cosa mi ha detto”. Il video pubblicato dall’attore

next
Articolo Successivo

L’ironia di Fiorello sul governo: Salvini è il gatto che si mangia il topo (M5s), il Pd un cane innocuo

next